I fotografi

ALESSANDRO BECONI: ideatore del progetto che ha visto la nascita del sito www.grandiviaggifotografici.com è nato a Firenze, dove tutt’ora risiede e lavora. Ha un figlio piccolo. Si avvicina alla fotografia grazie ad un viaggio in Brasile assieme alla famiglia: la voglia di immortalare ogni istante dei meravigliosi paesaggi che lo circondavano lo spinge ad appassionarsi al mondo fotografico. Sin dall’adolescenza ha la possibilità di viaggiare molto, in Italia, in Europa e nel resto del mondo. Inseparabile dalla sua reflex, è instancabile ricercatore di momenti unici messi in mostra dalla natura. Inizia l’attività professionale con l’avvento del digitale: i nuovi sensori hanno cambiato le carte in tavola ma non il modo di ricerca dello scatto. Convinto che la passione, la tenacia e la voglia di fare superino ogni ostacolo, mette a disposizione la sua energia e la sua continua ricerca di nuove avventure, a disposizione di tutti.

Affascinato in maniera particolare dal mondo animale studia i suoi soggetti fotografici con minuziosa attenzione, cercando di capirne gli atteggiamenti e di anticipare le situazioni: perché una fotografia possa raccogliere in se una intera storia. Oltre che della fotografia faunistica è amante dei colori dei paesaggi delle infinite possibilità offerte dai reportage; sfrutta i suoi viaggi per comporre con i suoi scatti un quadro completo dei luoghi visitati. Ha scattato migliaia di istantanee in giro per il mondo: dall’Olanda alla Francia, dalla Spagna alla Germania, senza tralasciare Giappone, Sud America, o StatiUniti…

Ideatore del progetto che ha visto la nascita del sito Grandiviaggifotografici.com, si augura di accontentare tutti gli appassionati di fotografia, viaggi e wildlife in generale, proponendo viaggi sempre curati, mettendo a disposizione la propria esperienza nel campo fotografico/naturalistico. Ma non ci saranno solo viaggi: numerosi anche i workshop che saranno aggiornati di volta in volta sul sito. E’ inoltre laureato in psicologia, è un ex calciatore professionista, ed ha collaborato con alcune testate giornalistiche di rilievo, scrivendo anche tre romanzi. E’ rappresentato dalle agenzie GettyImages e NatureInStock.

www.alessandrobeconi.com il suo sito personale.

Vai al profilo completo di Alessandro

BRUNO DEFAVERI: è nato a Tortona, in provincia di Alessandria il 3 febbraio 1963. Comincia a fotografare in modo amatoriale all’inizio degli anni ’90, dopo aver visto all’opera fotografi della National Geographic Society in Madagascar. In questo decennio di approcci, tentativi, soddisfazioni e delusioni, fotografa la Natura in tutte le sue forme. Dal 2000, dopo l’uscita del libro “Da ponte a ponte, un mondo di emozioni” ambientato per scommessa su un piccolo tratto di riva del fiume Scrivia, il suo modo di scattare assume una connotazione più professionale. Collabora alla produzione di cd-roms e guide sulla natura della provincia di Pavia, con enti locali, riviste e agenzie fotografiche nazionali e straniere, autori di guide naturalistiche e pubblicazioni del settore. La passione per la foto naturalistica lo porta in varie parti del mondo, dal Polo Nord al Madagascar, dalla Scozia alla Florida, alla Mauritania, all’India e al Costa Rica, ma l’amore, fotograficamente parlando, più grande, resta sempre per le rive del fiume Scrivia e per la Valle Vigezzo, luogo di nascita materno. Una piccola parte della sua produzione e un esempio del suo stile fotografico è visibile direttamente sul suo sito personale (www.wildcoloureyes.com).

Vai al profilo completo di Bruno      

CATERINA BRUZZONE: è nata a Genova dove ancora vive, ha incominciato ad interessarsi alla fotografia fin da bambina per arrivare ad avere la sua prima reflex a 18 anni. La passione è esplosa ed in pochi anni è passata alla fotografia come lavoro: dopo aver seguito alcuni corsi e collaborato con alcuni dei migliori studi fotografici della zona ha continuato l’attività in proprio nei settori di Ritratto, Food e soprattutto Paesaggio. E’ proprio l’esperienza nella fotografia paesaggistica che Caterina metterà a disposizione dei partecipanti ai workshop ed ai viaggi fotografici. Molte sue fotografie hanno ricevuto riconoscimenti importanti. E’ rappresentata dalle agenzie Tipsimages e Cuboimages.

Vai al profilo completo di Caterina

NICOLA DESTEFANO: nato a Torino, dopo aver svolto diverse professioni -l’ultima delle quali lo ha visto art director in una grande agenzia di advertising per quasi un decennio e consulente in altre realtà- da alcuni anni svolge professionalmente l’attività di fotografo e in particolare quella di Fotografo Naturalista. L’entusiasmo che accompagna l’unione delle sue grandi ed eterne passioni (Natura e Fotografia) è seguito da interesse, studio e dedizione. La sua attività si svolge non solo in Italia, ma in buona parte d’Europa e Africa. Collabora con alcuni editori, riviste del settore ed enti privati e pubblici, organizza workshop, viaggi e corsi fotografici, ha vinto alcuni premi in concorsi nazionali ed internazionali ed è presidente di un’associazione fotonaturalistica. (www.nicoladestefano.it)

Vai al profilo completo di Nicola

ROBERTO BARTOLONI: Dopo la laurea in scienze geologiche, Roberto Bartoloni ha preso parte a diverse spedizioni paleontologiche in Europa ed Africa, per conto delle Università di Bologna e di Utrecht. Ha insegnato poi per più di trent’anni Scienze e Matematica ed ora è in pensione. Da circa venti anni è il Delegato LIPU della sezione di San Donà di Piave in provincia di Venezia. Ha viaggiato e fotografato per anni in Italia , in Europa, in Asia, in Africa e nelle Americhe avendo sempre come scopo la ricerca fotografica e documentativa dei più importanti siti naturalistici. Ha allestito numerose mostre ed ha collaborato con parecchie riviste di natura. Ha tenuto corsi di foto-naturalistica, dei quali uno presso l’Università di Trieste. Ha vinto importanti premi sia in Italia che in molti altri paesi europei. Dal 1999 organizza il “diapoNATURA” che si svolge nel mese di marzo a San Donà di Piave (VE).

Vai al profilo completo di Roberto

ANDREA POZZI: Andrea Pozzi è un giovane fotografo paesaggista nato a Bormio, nel cuore delle Alpi. Sin da giovanissimo è sempre stato attratto da terre lontane, luoghi dove il contatto con la Natura è la base e dove la civilizzazione non ha potuto mettere le sue radici per forza di cose. L’emozione di fronte ad una nuova esperienza, ad un nuovo paesaggio, ad un nuovo incontro è per lui linfa vitale e nelle sue vene scorre questa smania di scoperta che, di viaggio in viaggio, non fa che rafforzarsi. Il suo disegno di vita è sempre più chiaro. L’obiettivo è quello di esplorare i diversi ecosistemi del nostro Pianeta per poter testimoniare, attraverso immagini e scritti, le straordinarie dinamiche, dalle più comuni alle più occulte, che caratterizzano le tipologie più disparate di paesaggio. Ha al suo attivo decine di viaggi in tutto il mondo. Il suo portfolio mostra scatti di montagna e di mare, si spazia dai ghiacci dell’Alaska alle vette aguzze della Patagonia e dell’Asia, dai paradisi tropicali della Polinesia alle lande desolate della Scozia, dalle intricate foreste vergini della Nuova Zelanda ai grandi mammiferi del Nord America e così via. Una ricerca continua la sua, una fame insaziabile, che lo porta a vivere esperienze pure, ognuna diversa dall’altra ma con delle caratteristiche in comune: l’adrenalina e la gioia di vivere che infondono. La fotografia occupa da tempo una grossa fetta della sua vita quotidiana. Dopo varie collaborazioni, nel 2012 è entrato a far parte di un noto Team di fotografi paesaggisti italiani, organizza workshop e tiene corsi fotografici ad hoc. Sta scrivendo un libro riguardante alcuni momenti di vita on the road, racconterà in chiave del tutto personale le sue esperienze più idilliache. Nel 2009 ha ottenuto la laurea in architettura e dal 2005 è maestro di sci, professioni che affianca a quella di fotografo (prevalentemente) paesaggista. Sito web personale: www.forgottenlands.it

Vai al profilo completo di Andrea

 

ALBERTO GHIZZI PANIZZA:  Nato a Parma nel 1975, Alberto Ghizzi Panizza ha ereditato la vena artistica dal nonno pittore naives. Fin da bambino disegna e dipinge avvicinandosi alla fotografia nel 1997. Grandissimo appassionato di tecnologia e computer è un precursore della fotografia digitale. Comincia infatti ad utilizzarla assiduamente già dal 1998 con una fotocamera da 0,06 megapixel credendo nell’enorme potenziale di questa tecnologia. Quello che nasce come un semplice hobby cresce negli anni successivi diventando un punto cardine della sua vita. Realizza costantemente mostre delle sue opere (attualmente una quarantina), le più recenti sono quelle realizzate a Chiaverano per il Wild Art Festival organizzato dalla rivista Oasis e da Alessandro Cecchi Paone e al Porto Marittimo di Olbia. Espone in gallerie d’arte tra cui Fogg di Parma. Realizza workshop, corsi e presentazioni dei suoi viaggi fotografici in varie località italiane.  Ama particolarmente la natura e gli animali in tutte le loro forme specializzandosi come fotografo naturalista e paesaggista alla costante ricerca della bellezza del mondo che ci circonda trovando in esso la sua principale fonte di ispirazione. Nel 2011 diventa vicepresidente dell’Associazione Travel Photo Experience: un’associazione senza scopo di lucro che propone viaggi ed escursioni per appassionati di fotografia e natura. Riconosciuto come uno dei migliori fotografi italiani per la fotografia macro e di paesaggio è stato pubblicato su diverse riviste italiane ed estere. Ha ricevuto numerosi premi tra cui il primo premio all’Oasis International Photo Constest 2012 nella sezione altri animali e il premio come miglior autore assoluto al concorso Fiaf della Città di Follonica 2014. Molti sono anche i riconoscimenti ottenuti all’estero. Nel 2013 Entra a far parte del Nikon Professional Services. Tra il 2013 e il 2014 le sue foto delle “Damigelle” delle “Lumachine” e del “Cane contro l’Orso Polare” fanno il giro del mondo e vengono utilizzate su diverse riviste di fotografia, mandate in onda su Discovery Channel Canada e pubblicate su quotidiani in diverse nazioni del mondo tra cui Daily Record, Daily Telegraph, Daily Mail, Metro, Huffington post, Le Matin, The Guardian online, sul Times, sul Sun, su Vanity Fair e molte altre. Anche sul web diversi siti di fotografia internazionali hanno richiesto e premiato le sue immagini. Nel 2013 proprio la foto delle damigelle vince il primo premio al concorso del National Geographic 2013 ma viene successivamente esclusa per l’utilizzo del Focus Stacking. Una tecnica che rappresenta in modo fedele il micromondo, ma che molti ancora ignorano e confondono con il fotomontaggio. Da qui però alcuni regolamenti di concorsi hanno fatto chiarezza e in molti hanno deciso di accettare questa tecnica.

 

Vai al profilo completo di Alberto

ALESSANDRO BERGAMINI: nasce a Bologna nel 1986. Vive e lavora a Finale Emilia (MO). Si avvicina alla fotografia non più giovanissimo, motivato dalle emozioni che l’incontro di culture e genti, nel corso dei suoi numerosi viaggi, provocano in lui. Inizia a fotografare con la vecchia reflex del padre e ben presto si appassiona alla tecnica, compiendo un lungo percorso che lo porterà a sviluppare lo …stile personalissimo che caratterizza i suoi scatti. La sua è una ricerca costante: la ricerca della luce, del colore, dell’attimo ma soprattutto dell’interazione e del rapporto di fiducia con le persone che incontra; questa ricerca lo porterà -da autentico viaggiatore- a trascorrere periodi molto lunghi in luoghi remoti e in condizioni disagevoli, condividendo le vite che ritrarrà e comprendendone l’intima essenza.  Questa grande spinta alla condivisione e alla comprensione della natura umana dona a Bergamini la facoltà di catturare la storia di un’esistenza attraverso un singolo istante e conferisce al suo lavoro una dimensione altra rispetto alla fotografia di viaggio o di reportage; i confini delle categorie vengono prepotentemente travolti e ciò che affiora è la pura espressione di un potente talento artistico. Nel lavoro di Bergamini la dimensione documentaristica ed etnografica viene completamente accantonata: la sua è una ricerca puramente estetica ed emotiva, volta a suscitare una profonda empatia con l’essere umano. Cionondimeno, è sufficiente soffermarsi per un attimo su queste immagini perché la mente venga richiamata istantaneamente e spontaneamente a ricreare uno scenario, un contesto, a ripercorrere uno stile di vita totalmente alieno e sorprendente, a penetrare un intero universo il quale, ancorché mai vissuto nell’esperienza, si dipana magicamente davanti ai nostri occhi. Uno dei fotografi italiani più in ascesa. Nonostante la giovane età, Alessandro ha nel suo palmares diversi pubblicazioni e premi.

Vai al profilo completo di Alessandro