Ecuador

Posted on Dec 9, 2012

SEI INTERESSATO? CLICCA QUI, CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI E RIMANI INFORMATO SUL PROGRAMMA SENZA NESSUN IMPEGNO!

Scarica il pdf completo del programma 2012 compreso di foto e informazioni

ECUADOR

Un viaggio fotografico nell’Ecuador costiero, tropicale ed andino

18 – 29 Novembre 2012

 

Questo viaggio si rivolge a fotografi professionisti od amatori che siano interessati alla miriade di soggetti che offre un piccolo mondo come l’Ecuador. Con spostamenti di poche centinaia di chilometri, infatti, è possibile in un tempo ragionevolmente ridotto sondare varietà paesaggistiche, naturali e culturali, davvero notevoli. Questo stato sud-americano ha una superficie di poco inferiore a quella italiana ma con un clima molto diverso. E’ attraversato dall’equatore (da cui prende il nome) e presenta diverse tipologie climatiche a seconda della zona: si passa da quello arido della costa a quello fresco e temperato della Sierra per poi finire con quello caldo umido  del versante andino e della foresta pluviale. Novembre è certamente uno dei periodi migliori per questo tipo di tour, dove avremo la possibilità di incontrare tantissime diversità di paesaggi con brevi spostamenti. Ideale per la fotografia paesaggistica e per il reportage, lo è anche per la macrofotografia e la fotografia faunistica vista l’elevatissima biodiversità (tra le più alte in assoluto del mondo) e comporta sicuramente tante situazioni per scatti originali. Nel complesso, il nostro viaggio si strutturerà su 4 zone ben distinte, dispiegate sui piani ecologici dal livello del mare fino ai 4000 metri: la costa equatoriale del pacifico, la foresta pluviale occidentale, l’altipiano andino e le cordigliere, il bosco nuvoloso del versante occidentale. Il nostro viaggio entrerà nel vivo già dall’arrivo a Quito, dove potremo iniziare a familiarizzare con questo popolo prima di trasferirci in volo ad Esmeraldas. Il tempo di prendere i nostri bagagli e via in direzione Rioverde dove avremo la possibilità di scattare diverse fotografie allo splendido paesaggio costiero. Immense distese di sabbia, con centinaia e centinaia di uccelli fregata che osservano con attenzione il lavoro dei pescatori locali. Ci sposteremo verso il delta del Rio Cayapas, ottimo spunto fotografico, così come le mangrovie più alte del mondo, ospitate dalla foresta costiera detta Manglares de Majagual. Dall’oceano sarà la volta di risalire il Rio Santiago per una affascinante tour fluviale fino ad arrivare alla spiaggia d’oro ed alla sua vicina comunità afro.  Qui, con un po’ di fortuna potremo avvistare i tigrillos, che numerosi popolano questa zona e che impreziosiranno il nostro già incantevole viaggio. La regione del Chocò è ricca di animali come tucani, colibri, tantissime specie di rane variopinte ed anche di rari esemplari di giaguari, senza trascuare i diversi tipi di scimmie e le altre centinaia di specie di uccelli che sorvolano la zona. Dopo essere tornati a Esmeraldas ed aver ripreso l’aereo per Quito, la nostra prossima tappa sarà quella delle Ande e dei vulcani. Arriveremo fino alle falde del Cotopaxi, il secondo vulcano più alto della nazione, ben 5.872 mt, con un perfetto cono di 700 mt di diametro e la base di circa 23 km! Inoltre sosteremo vicino all’altro vulcano della zona, l’Iliniza. Saremo accolti nella comunità dei Planchaloma, ben diversi dalle altre incontrate fino a questo punto. Continueremo quindi il nostro tour con la laguna Quilotoa: spettacolare la colorazione verde di questo lago racchiuso nel cratere dell’omonimo vulcano. Qui se il tempo ci assiste avremo l’occasione di effettuare spettacolari scatti con le nostre macchine fotografiche. Per l’ultima parte del nostro viaggio abbiamo pensato ad un vero e proprio gioiello nascosto nel bosco nuvoloso dell’Ecuador. Non lontano da Quito, sosteremo per tre giorni al centro della riserva di Pachijal. In questi giorni potremo rilassarci in un bellissimo lodge ed allo stesso tempo sfruttare la posizione vantaggiosa ed uscire per delle sessioni di caccia fotografica. Qui saremo accompagnati da una professionale guida nativa che ci condurrà alla ricerca delle più diverse specie esotiche: dai piccoli colibrì ai grandi pappagalli, dai tucano alle variopinte farfalle, dalle orchidee ai tapiri e molte altre possibilità per grandi scatti fotografici. Gli ingredienti per un viaggio fantastico in uno degli stati di affascinanti del mondo ci sono tutti. Un tour, come sempre, creato apposta per il fotografo, organizzato appositamente con i tempi giusti per gustare ogni istante dell’Ecuador e permettere al partecipante di costruire di volta in volta il suo scatto, senza la frenesia di classico tour di gruppo. Un viaggio completo che varierà dai paesaggi oceanici a quelli andini, dalla conoscenza dei popoli all’attenzione per i paesaggi vulcanici, senza scordarci che l’Ecuador è una miniera faunistica e floreale praticamente infinita: scimmie, pappagalli, tucani, colibrì, farfalle, fregate, bradipi, giaguari, puma, tapiri, l’orso dagli occhiali, cervi, caimani, orchidee, centinaia di tipi diversi di fiori tropicali…l’Ecuador è un vero mini-mondo, non resta che andare a scoprirlo ed immortalare le bellezze di questo paradiso naturale.

 

PROGRAMMA COMPLETO

 

18 Novembre

Giorno 1 – Quito

Arrivo a Quito, successivamente alla sistemazione nelle nostre camere, ci incontreremo per discutere degli ultimi dettagli per affrontare al meglio il viaggio. Potremo saggiare le prime caratteristiche del paese ospitante e visitare la città Patrimonio dell’Umanità se l’orario d’arrivo lo permette (in caso contrario potrà il essere fatto l’ultimo giorno). Si pernotterà vicino all’aeroporto per poter agevolmente partire il giorno successivo alla volta di Esmeraldas.

“Esmeraldas e la costa equatoriale del Pacifico”

19 Novembre

Giorno 2 – Ai bordi dell’Oceano Pacifico

*  C+, P+

Poco più di una ora di aereo ed arrivo ad Esmeraldas, capitale dell’omonima provincia, terra di pesca e di coltivazioni, dove la cultura afro introdotta con la schiavitù si mischia con quella

autoctona animando ancora oggi i luoghi di antiche civiltà. Ci sposteremo subito nei pressi di Rioverde dove si avrà tempo per un pranzo a base di pesce prima di un pomeriggio di esplorazione dell’ambiente costiero, con ottime possibilità paesaggistiche e di reportage anche in preparazione della successiva intensa giornata.

20 Novembre

Giorno 3 – La costa e il delta del Rio Cayapas

C+

Si avrà la libertà di spostarsi scegliendo le location e le luci giuste per le prime vere fotografie del delta del Rio Cayapas. Si vivrà il clima tropicale ed una atmosfera assolutamente non turistica,

percorrendo spiagge deserte mischiate alla selva, cogliendo il lavoro dei pescatori e il volo di uccelli (in particolare è presente una impressionante colonia di Fregata) e scoprendo il delta del Rio Cayapas dove presso La Tola e l’isola della Manta de Oro ci si potrà imbattere in alcuni resti dell’importante cultura precolombiana de La Tolita dove potremo sfruttare la suggestiva ambientazione per i nostri obiettivi). Sarà poi davvero interessante inoltrarsi tra le più alte mangrovie del mondo nella foresta costiera detta Manglares de Majagual.

“Le Terre Basse e la vita nella foresta tropicale”

21 Novembre

Giorno 4 – Risalita del fiume ed arrivo nella comunità di Playa de Oro

C+, Ce+

Si lascerà l’oceano per percorrere l’entroterra fino a Selva Alegre e da lì risalire per circa 2 ore e mezza il fiume Rio Santiago. Avremo l’opportunità di effettuare scatti sicuramente non convenzionali. Approderemo poi alla Spiaggia d’Oro, antico El Dorado dove gli schiavi furono obbligati a setacciare il fiume in cerca di pepite, ora remota comunità afro decisa a proteggere i propri 10000 ettari di foresta nativa, popolata dai tigrillos, che assomigliano a piccoli giaguari e da tante altre specie della bioregione del Chocò. L’accoglienza sarà certamente calorosa.

22 Novembre

Giorni 5 – Playa de Oro e dintorni

C+, P+, Ce+

Si vivrà la giornata assieme alla popolazione locale, cogliendone tanti attimi autentici, potremo effettuare diverse istantanee della vita di questo popolo: straordinari documenti di viaggio che non ci scorderemo facilmente. Chi vorrà potrà inoltre farsi una bella nuotata nel fiume documentando l’atmosfera di pace o  rilassarsi davvero facendosi una doccia alla cascata, prima o dopo averla immortalata con le nostre macchine fotografiche. Si potrà poi scattare diverse istantanee di vita locale come i balli tradizionali con le prime luci della sera al ritmo della marimba.

23 Novembre

Giorno 6 – Nella foresta tropicale

C+, P+, Ce+

Giornata dedicata ad esplorare la foresta alla ricerca delle meraviglie di questo posto: scimmie, tucani, tapiri o un enorme sacro albero cosparso di orchidee… Passando accanto alla singolare roccia chiamata la Catedral, dopo la faticosa spedizione, guidati dal fiume si tornerà al villaggio. A fine giornata potremo effettuare qualche scatto notturno.

“Le Ande e gli altipiani”

24 Novembre

Giorni 7 – Le Ande e i Vulcani

C+, Ce+

Ritorneremo a Esmeraldas e il volo ci riporterà in quota per atterrare nuovamente a Quito, da dove percorreremo un tratto verso sud della Via dei Vulcani, fino alle falde del Cotopaxi e della sua “sposaIliniza (un altro vulcano tra i vulcani, che secondo la leggenda si dividono in maschili e femminili). Lì una comunità del tutto diversa dalla precedente ci accoglierà e ci introdurrà alla loro realtà di popolo andino, sempre al lavoro nell’agricoltura e nell’allevamento d’alta quota. Nelle zone andine non sono rari i puma, le volpi, e l’orso dagli occhiali, l’unico orso sudamericano esistente. 

25 Novembre

Giorno 8 – Comunità Planchaloma e il Cotopaxi

C+, P+, Ce+

La vita del villaggio il mattino presto, le donne colorate dei loro abiti e i bambini dallo sguardo vispo ispireranno certamente nuovi scatti. Poi visiteremo la splendida laguna di Quilotoa e il paramo. Ci innamoreremo delle luci e delle profondità cangianti di immense valli, praterie, e dei ghiacciai che fanno capolino. E dopo il tramonto di nuovo vita di comunità ed opportunità di altre interessanti istantanee prima del gradito riposo.

“Il Bosco Nuvoloso”

26 Novembre

Giorni 9 – Pachijal e il bosco nuvoloso

C+, Ce+

Ancora un bel viaggio tutto da fotografare (come quello presso il lago andino di Limpiopungo attraversando il parco del Cotopaxi) e poi finalmente respireremo l’aria umida e vitale del bosco nuvoloso… saremo ospiti del boutique lodge al centro di una riserva che è stata voluta per dare un contributo diretto alla conservazione di uno degli hotspot biodiversi del pianeta. Una vera gemma a nostra disposizione per questi giorni.

27 Novembre

Giorno 10 – Birdwatching a Pachijal

C+, P+, Ce+

Giornata di caccia fotografica con i nostri teleobiettivi: accompagnati da una professionale guida nativa, avremo l’occasione di effettuare diversi scatti a piccoli colibrì che numerosi librano nei dintorni del lodge, oppure a grandi pappagalli ed altre specie esotiche, farfalle, orchidee, ed imbattendoci, se saremo fortunati, in qualche mammifero tipico dell’Ecuador.

28 Novembre

Giorno 11 – Natura, cultura e relax

C+, P+, Ce+

Al mattino presto esploreremo ancora il bosco nuvoloso per tentare qualche colpo finale, al pomeriggio si potrà visitare il centro cerimoniale di Tulipe di un’altra cultura precolombiana, quello de Los Yumbos, per poi magari passare una serata al villaggio di Mindo ed immortalare sprazzi di vita quotidiana.

29 Novembre

Giorno 12 – A Quito

C+

Di mattina presto risaliremo verso Quito visitando il cratere Pululahua per le ultime foto paesaggistiche, poi il centro storico della città se non lo si è fatto il primo giorno e se c’è ancora tempo prima del volo di ritorno in Europa, scattando per le ultime volte la vita della capitale dell’Ecuador.

Informazioni: L’Ecuador può essere visitato tutto l’anno ma come abbiamo già detto, il clima differenzia molto a seconda della zona visitata. Novembre è certamente il mese migliore sia per visitare la costa sia la foresta amazzonica. Non ci sono problemi neppure per visitare gli altipiani in quanto il periodo migliore va da agosto a febbraio. Useremo diversi mezzi per questo viaggio, dall’aereo per i voli interni all’auto per gli spostamenti a terra sino alla lancia per risalire il fiume. Avremo a disposizione anche una professionale guida nativa per aiutarci nell’avvistamento di particolari specie di fauna e flora nella foresta. Inoltre un autista sarà a nostra disposizione per tutto il viaggio. Il tour potrebbe subire piccole variazioni per eventuali contrattempi, ma senza snaturare il viaggio. Altre utili informazioni, anche sull’abbigliamento, saranno date a tutti i partecipanti prima della partenza.

 

CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO E QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

 

Difficoltà: media/facile. Non c’è bisogno di particolare preparazione fisica.

 

Periodo: 1829 Novembre 2012.

 

Durata: 12 giorni (11 notti)

 

Documenti necessari: Passaporto necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Durante il soggiorno in Ecuador è necessario avere sempre con sé un documento di riconoscimento valido.

 

Vaccinazioni: nessuna particolare. Febbre gialla, obbligatoria solo per coloro che intendano ecarsi nella Provincia di Orellana (Regione Amazzonica ecuadoriana).

 

Quota di partecipazione: 2255€

I prezzi sono stati calcolati con cambio euro/dollaro a 1,31. Qualora l’oscillazione dovesse essere superiore a tale percentuale, l’adeguamento verrà applicato per intero entro 21 giorni dalla partenza.

 

Quota accompagnatori: 2135€

Partecipanti: il viaggio prenderà il via con un minimo di 5 fino ad un massimo di 12 partecipanti.

 

Sconti:

sconto di 50€ per chi prenota entro l’ 8 Ottobre 2012.

sconto di 50€ per qualunque viaggio successivo con GrandiViaggiFotografici.com **

sconto di 50€ per chi presenta un partecipante.

sconto di 50€ anche per chi è stato presentato.

– Gli sconti SONO cumulabili tra loro.

 

La quota comprende:

  • Tutti i pernottamenti
  • Tutte le colazioni
  • 6 pranzi
  • 8 cene
  • 12 giorni di trasporti privati
  • Mezzo per trasporto a terra
  • Autista/guida in esclusiva
  • 2 voli interni
  • Lancia per risalita fiume
  • Carburante illimitato
  • Chilometraggio illimitato
  • Accompagnamento di fotografo italiano professionista.
  • Possibilità utilizzo materiale professionale.
  • Attestato di partecipazione.
  • Assistenza professionale durante tutto il viaggio per ogni esigenza.
  • Abbigliamento e gadget di Grandiviaggifotografici.com
  • Buono sconto per successivi workshop/viaggi con GrandiViaggiFotografici.com
  • Tasse locali
  • Portadocumenti

 

La quota NON comprende:

  • Volo internazionale
  • Assicurazione medico – bagaglio – annullamento (obbligatoria)
  • Mance, extra, i pasti rimanenti e tutto quanto non espressamente indicato.

 

 

*C+ colazione, P+ pranzo, Ce+ cena

**tranne dove espressamente indicato

 

INFORMAZIONI GENERALI E RELATIVE ALL’ORGANIZZAZIONE FOTOGRAFICA:

Alessandro Beconi

www.grandiviaggifotografici.com

info@grandiviaggifotografici.com

cell. 333-3781294

cell. 347-9455420

 

 

ORGANIZZAZIONE TECNICA DEL VIAGGIO:

Alessandro Maliardi

http://pachijaltours.com/

alessandro.maliardi@pachijaltours.com

Scarica il pdf completo del programma 2012 compreso di foto e informazioni

SEI INTERESSATO? CLICCA QUI, CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI E RIMANI INFORMATO SUL PROGRAMMA SENZA NESSUN IMPEGNO!

http://grandiviaggifotografici.com/wp-content/uploads/2014/03/rps.png