Viaggio fotografico Etiopia

Il viaggio proposto porterà i partecipanti in uno dei paesi africani più affascinanti per storia, cultura, natura e tradizioni… La repubblica federale democratica d’Etiopia, più comunemente chiamata Etiopia, ci accoglierà tra le sue bellezze naturali, disseminate su un territorio di oltre 1.133.000 km2. Il viaggiatore che si trova a percorrere le sue strade può rimanere affascinato dal verde lussureggiante delle foreste, dalla vastità della savana, dagli sconfinati altipiani e dalle pareti scoscese della Rift Valley o dalle acque impetuose del Nilo Azzurro.

SEI INTERESSATO? CLICCA QUI, CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI SENZA NESSUN IMPEGNO!

Scarica il pdf completo di foto e informazioni

ETIOPIA

 

Simien Mountains & Awash National Park

La maggior parte dell’Etiopia è localizzata nel Corno d’Africa, che è la parte più orientale del continente africano, e confina con Eritrea, Somalia, Gibuti, Kenya, Sudan e Sudan del sud. All’interno del territorio etiope esiste una grande diversità di clima e di vegetazione ma non solo: anche la composizione etnica è molto diversificata. Possiamo identificare come principali gruppi etnici gli Amhara che sono principalmente presenti sull’Altipiano di Addis Abeba (la capitale), i Galla, Tigrini, Somali, e altri piccoli gruppi etnici. Soprattutto al nord rimane ancora una piccola parte della popolazione che parla la nostra lingua, a testimonianza dell’influenza italiana avvenuta ormai più di 70 anni fa.

Ciò che rende ancora più affascinante questo paese è la sua “lontananza” dal turismo di massa. Un Etiopia ancora vera, non contaminata, che lascerà a chiunque sia avventuri in questo viaggio, un’ impronta indelebile nei propri ricordi. Si potranno incontrare e fotografare decine di specie endemiche oltre ai grandi mammiferi come ippopotami, leopardi, iene, i rarissimi e minacciati Lupo etiope e Stambecco abissino…senza scordarsi i coccodrilli, i varani de Nilo, il particolarissimo Nyala di montagna, ma soprattutto le comunità di Gelada che popolano questi territori.

Il viaggio entrerà nel vivo non appena atterreremo a Addis Abeba, la capitale. Da qui partiremo in direzione Debre Libanos dove avremo l’opportunità di fotografare diverse comunità di Gelada e diversi rapaci. Ci sposteremo poi verso il lago Tana, dove a bordo di una barca si potranno visitare anche due delle isole presenti nel lago ed osservare coccodrilli, ippopotami, il pappagallo fronte gialla, gruccioni carminio, marabùaquila pescatrice africana, pellicani, gru coronata nera e molti altri.  Ci sarà poi la possibilità di assistere e fotografare il salto delle imponenti Cascate del Nilo Azzurro prima di trasferirsi al Parco Nazionale dei Monti Siemen: qui si potrà ammirare la maestosità e la grandiosità delle montagne circostanti costellate di guglie, picchi, canyons e crepacci. All’interno del parco sono presenti numerosi animali come i Gelada, il leopardo, lo sciacallo dorato, il gipeto, Stambecco abissino, Ibis caruncolato, Corvo becco grosso e diverse specie di aquile e avvoltoi. Qui il viaggio continuerà per chi decide di fare anche la bellissima estensione che ci porterà, tramite volo interno, direttamente al Parco Nazionale di Awash. Durante i giorni all’interno del parco ci sarà la possibilità di fotografare le cascate del fiume Awash, di fare un walking safari, una escursione notturna per ammirare le tecniche di caccia dei coccodrilli e di usufruire dell’esperienza di uno dei massimi primatologi mondiali che ci guiderà alla conoscenza dei Babbuini Amadriadi. I nostri obiettivi potranno anche immortalare esemplari come l’Orice beisa, la Gazzella di Soemmerring, il facocero, altri mammiferi e numerose specie di uccelli (ben 462 quelle censite all’interno del parco).

Un viaggio che promette di essere una fantastica avventura in una parte dell’Africa tra le più belle in assoluto. Un percorso tra le radici dell’uomo e la natura dove si potranno ammirare e visitare alcuni luoghi di grande rilevanza naturalistica tra i meno battuti e fotografati dell’intero continente africano, e dove si rimarrà positivamente sorpresi dalla ‘inusuale’ confidenza di molta fauna locale.

Il gruppo sarà accompagnato dal fotografo ed esperto naturalista Nicola Destefano (autore di diverse pubblicazioni sulla fauna etiope) che metterà a disposizione la sua esperienza e le sue conoscenze a disposizione di tutti i partecipanti, dando loro un supporto attivo per tutta la durata del viaggio.

Nel costo del viaggio sono comprese la maggior parte delle spese, pernottamenti, trattamento pensione completa, veicolo 4×4 con autista, chilometraggio e benzina illimitate, guida e altro ancora!!Per ulteriori informazioni vedere in dettaglio a “la quota comprende”.

*Il viaggio, come indicato nel “programma completo”, è stato organizzato con due possibili soluzioni per andare incontro alle esigenze dei diversi partecipanti. Una prima formula BASE (8giorni) ed una seconda, CON ESTENSIONE di ulteriori 5 giorni al parco nazionale Awash.

 

Programma completo

 

BASE:

 

1° giorno – 2 Febbraio:

Italia/Addis Abeba

Partenza con volo di linea per Addis Abeba – Volo in classe economica.

2° giorno – 3 Febbraio:

Addis/Debre Libanos

All’arrivo ad Addis incontro con autista e guida locale (parlante italiano e/o inglese). Partenza per Debre Libanos. Nelle prossimità del famoso monastero si potranno osservare e fotografare alcune comunità di Gelada (Theropithecus gelada obscurus, una delle 2 sottospecie esistenti – endemita etiopico) e un buon numero di grandi rapaci (Gipeto, Capovaccaio, Aquila di Verreaux, Avvoltoio pileato, Grifone dorsobianco, Nibbio dal becco giallo, Aquila rapace, etc).

 

3°giorno – 4 Febbraio:

Debre Libanos/Bahir Dar

Prima parte della mattina dedicata ai passeriformi presenti nel sito. Trasferimento a Bahir Dar, città situata sul Lago Tana. A bordo di una barca si avrà modo di ammirare la grande varietà di avifauna del lago e si visiteranno due delle isole presenti sulla superficie dello stesso dove si potranno incontrare l’endemico Pappagallo frontegialla, Barbetto becconero, Cucal del Senegal, Turaco grigio, Tordo oliva abissino, Schiribilla nera africana, Cercopitechi verdi e alcune specie di lepidotteri e odonati. Nel lago sono presenti anche Varani del Nilo, Coccodrilli, Ippopotami oltre che Gru coronate nere, Gruccioni carminio, Aninga africana, Marabù, Martin Pescatore Bianco e Nero, Martin Pescatore Malachite, Jacana africana, Oca egiziana, Bucero dalle guance argentate, Airone intermedio, Pigliamosche africano del Paradiso, Oca dal pettine, Pellicano dorsorosa, Pellicano bianco, Ibis sacro, Aquila pescatrice africana, etc

4° giorno – 5 Febbraio:

Bahir Dar (Cascate del Nilo Azzurro)

Visita alle Cascate del Nilo Azzurro, vicine alla città di Bahir Dar. L’area intorno alle cascate più importanti dell’intero paese è popolata da interessanti specie quali il Drongo codaforcuta, Gruccione pettazzurro, Upupa africana, Becco a scimitarra, Piccione verde di Bruce, Piccione marezzato, Aquila crestalunga, Zigolo pettocannella, Vedova spallegialle, alcune specie di tessitori, etc

5° giorno – 6 Febbraio:

Bahir Dar/Debark/Sankaber (Campo tendato)

Partenza per il Simien Park -durante il tragitto non mancheranno avvistamenti e occasioni fotografiche quali gli endemici Oca aliceleste e Ibis caruncolato, la Gru comune, la Cicogna bianca, il Bucorvo Abissino – fino ad arrivare al Sankaber Camp, il punto più panoramico del Parco da dove si può ammirare la maestosità e la grandiosità delle montagne circostanti costellate di guglie, picchi, canyons e crepacci. Qui si incontreranno i Gelada (Theropithecus gelada gelada, sottospecie minacciata presente al nord), l’endemico Corvo beccogrosso e con buona probabilità un altro endemita, l’Ibis caruncolato. Il Parco ospita anche grandi predatori quali il Leopardo, lo Sciacallo dorato, la Iena maculata e il rarissimo Lupo etiope, endemico dell’Etiopia.

6°/7° giorno – 7/8 Febbraio:

Cheneck (Campo tendato)

Simien park – Giornate dedicate alla ricerca del rarissimo Stambecco abissino (altro endemismo) e  dell’ancor più raro Lupo etiope, che si cercheranno a quote superiori ai 4.000 metri slm, immersi in un paesaggio mozzafiato dominato prima da boschi radi di Erica arborea e poi dalle imponenti Lobelie giganti, sarà possibile incontrare nuovamente i Gelada e alcuni rapaci come Il Gipeto, alcune specie di Aquila e Avvoltoio, la Poiana augure, etc

8° giorno – 9 Febbraio:

Simien/Gondar/Italia

Trasferimento a Gondar. Durante il tragitto ci saranno innumerevoli occasioni fotografiche. Arrivati a  Gondar volo interno per Addis Abeba e rientro in Italia (Roma Fiumicino).

CON ESTENSIONE:

8° giorno – 9 Febbraio:

Simien/Gondar

Trasferimento a Gondar. Durante il tragitto ci saranno innumerevoli occasioni fotografiche. Arrivati a  Gondar per chi lo desidera si potrà visitare la città, patrimonio mondiale UNESCO.

9° giorno – 10 Febbraio:

Gondar/Awash

Trasferimento all’aeroporto di Gondar e volo interno a Addis. All’arrivo partenza in auto per il Parco Nazionale di Awash. Qui si potranno visitare le cascate del fiume Awash sulle quali è situata la struttura nella quale si pernotterà (sono presenti Odonati, Anfibi, Varani e Coccodrilli, Passeriformi, Cercopitechi verdi).

10°/11° giorno – 11/12 Febbraio:

Awash NP (campo tendato)

Il Parco di Awash è una riserva molto bella e ricca di fauna. Al mattino si effettuerà un walking  safari con la possibilità di avvistare numerose specie di uccelli (462 quelle censite all’interno del parco) e mammiferi (Cercopitechi, Babbuini, Guereza, Kudu minore, Dik dik). Nel primo pomeriggio si farà un safari in auto alla ricerca dell’Orice beisa e della Gazzella di Sommering e con un po’ di fortuna si potrà avvistare e fotografare l’endemico e minacciato Alcelafo di Swayne.

Si raggiungerà il campo ubicato alle sorgenti calde di Filoha. Qui incontreremo un primatologo, uno dei massimi esperti mondiali dei rari Babbuini Amadriadi (presenti in grande numero nel sito), che ci guiderà alla scoperta della complessa struttura sociale che governa i grandi raggruppamenti di queste scimmie che si formano ogni sera sulle pareti di roccia lavica scelte come dormitorio notturno da questa specie.

Qui sarà inoltre possibile osservare l’Antilope d’acqua, il Facocero, un nutrito gruppo di Coccodrilli, Ardeidi e Limicoli in buona quantità, l’Occhione del Senegal, il Falco giocoliere, il Gruccione pettocannella, l’Astore, la Faraona comune, l’Oca egiziana, l’Upupa africana, alcuni anfibi (si potrà effettuare una piccola escursione notturna per ammirare le tecniche di caccia adottata dai coccodrilli) e numerosi insetti.

12° giorno – 13 Febbraio:

Awash NP/Addis Abeba

Rientro ad Addis e pernottamento in albergo

13° giorno – 14 Febbraio:

Addis Abeba/Italia

Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia con volo di linea.

Informazioni:

La moneta locale è il Birr (1 euro equivale a circa 24 birr). Durante il volo internazionale consigliamo di portare nel bagaglio a mano, l’occorrente di prima necessità per ovviare al disagio dell’eventuale smarrimento del bagaglio. L’itinerario potrebbe subire variazioni dovute all’operatività dei voli interni. Garantiamo comunque tutte le escursioni e le visite indicate in programma. L’Etiopia è un paese tropicale ed è situata quasi equidistantemente tra il Tropico del Cancro a Nord e la linea equatoriale a Sud. Il clima della parte settentrionale è piuttosto mite con temperature diurne mediamente intorno ai 20 gradi. È un clima non particolarmente umido. Durante i giorni che passeremo sui monti Simien, ci muoveremo tra i 3.000 e i 4.300 metri, quindi la temperatura notturna scenderà e l’escursione termica si farà sentire. Gli altipiani hanno un clima secco e non piovoso. Il clima dell’acrocoro si può definire “alpino”. Gli ambienti visitati sono molto vari e quindi ci si dovrà organizzare di conseguenza, riducendo il numero di capi di vestiario al minimo indispensabile. Altre utili informazioni, anche sull’abbigliamento, saranno date a tutti i partecipanti prima della partenza.

CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO E QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

 

Difficoltà:  Medio/facile. Non c’è bisogno di particolare preparazione fisica. La maggior

parte del tempo saremo in confortevoli mezzi 4×4 ma, come in tutto il continente africano, è richiesto un minimo di spirito di adattamento.

Periodo: Dal al 9 o 14 Febbraio con estensione.

 Durata: 8 giorni (notti) oppure 13 giorni (11 notti) con estensione.

Documenti necessari: Per l’ingresso in Etiopia è richiesto un visto consolare, che può essere ottenuto all’arrivo all’aeroporto di Addis Abeba; questa possibilità non è estesa ai cittadini italiani di origine eritrea. Ogni partecipante è tenuto a controllare personalmente la validità del proprio passaporto (che non deve scadere entro sei mesi dalla data di partenza), la presenza di almeno due pagine libere e la validità della marca da bollo per l’uscita dall’Italia.  Si consiglia di avere sempre con sé una copia conforme all’originale del passaporto, alcune fototessere e di tenerla separata dal documento.

Vaccinazioni: Nessuna vaccinazione obbligatoria. È consigliata la profilassi antimalarica. Si ricorda che la profilassi con antimalarici deve essere iniziata una settimana prima dell’arrivo in luogo e proseguita per 4 settimane dopo la prima assunzione.

Quota di partecipazione formula BASE + ESTENSIONE:

Minimo 5 persone: 2650€

 

Quota accompagnatori formula BASE + ESTENSIONE:

Minimo 5 persone: 2400€

 

Quota di partecipazione formula BASE:

Minimo 5 persone: 2250€

 

Quota accompagnatori formula BASE:

Minimo 5 persone: 2000€

 

Le quote di partecipazione sono espresse in Euro e intese per persona e sono state calcolate in base al cambio valutario attuale: 1 Euro = 1,30 USD.

Partecipanti: Il viaggio prenderà il via con un minimo di 5 fino ad un massimo di 10 partecipanti.

 

Sconti:

–       sconto di 50€ per chi prenota entro il 12 Dicembre 2012.

–       sconto di 50€ per qualunque altro viaggio successivo con grandiviaggifotografici.com*

–       sconto di 50€ per chi presenta un partecipante**

–       sconto di 50€ per chi è stato presentato

–       gli sconti SONO cumulabili tra loro

*tranne dove espressamente indicato

**esclusi membri della stessa famiglia

 

 

La quota comprende:

  •   Pernottamenti in hotel
  •   Tende e materiale da campeggio
  •   Trattamento di pensione completa
  •   Accompagnatore locale parlante inglese o parlante italiano se disponibile
  •   Tour con mezzi 4×4 o truck
  •   Autista
  •   Carburante illimitato
  •   Chilometraggio illimitati
  •   Tutte le visite ed escursioni indicate in programma
  •   Ingressi ai parchi
  •    Accompagnamento di fotografo italiano professionista
  •   Incontro con un primatologo di fama mondiale
  •   Possibilità utilizzo materiale professionale
  •   Attestato di partecipazione
  •   Assistenza professionale durante tutto il viaggio per ogni esigenza
  •   Tutte le assicurazioni auto
  •    Mini guida su parchi e wildlife
  •    Abbigliamento e gadget di Grandiviaggifotografici.com
  •    Assistenza negli aeroporti
  •    Buono sconto di 50€ per successivi workshop/viaggi con GrandiViaggiFotografici.com

  

La quota NON comprende:

  • Voli (vi preghiamo comunque di contattarci e vi aiuteremo a trovare le quotazioni più economiche. Il volo interno ad oggi si aggira intorno ai 70USD, circa 55 €)
  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, Mondial Assistance, Euro 70,00)
  • Visto (20 USD), mance, extra e tutto quanto non espressamente indicato sopra a “la quota comprende”

 

INFORMAZIONI GENERALI E RELATIVE

ALL’ORGANIZZAZIONE FOTOGRAFICA:  

 

Alessandro Beconi

www.grandiviaggifotografici.com

info@grandiviaggifotografici.com

cell. 333-3781294

cell. 347-9455420

 

  

ORGANIZZAZIONE TECNICA DEL VIAGGIO:

Earth Cultura e Natura by Enterpirse Srl (P.I. 01933990135)

info@earthviaggi.it

Tel. 0341 286793

Scarica il pdf completo di foto e informazioni

SEI INTERESSATO? CLICCA QUI, CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI SENZA NESSUN IMPEGNO!